Qui trovate la lista delle persone che si stanno prenotando per i loro 20 minuti sul palco

Per prenotarsi scrivere una mail a prenota@sticazzifestival.it  con nome, cognome, telefono, giorno preferito (sabato o domenica) e una breve descrizione del tuo sticazzi. (se metti anche una foto è meglio).

 

 

 Walter Spiller

Molti hanno avuto chiaro nella vita il momento in cui era necessario un cambiamento, un grande cambiamento, senza il quale non era possibile andare avanti. Beh… ovviamente è capitato anche me. In famiglia. Ho detto basta, ho fatto il grande passo, ho gettato il cuore oltre l’ostacolo… per  scoprire che la soluzione era peggio del problema.

Cosi per un po’ ho tenuto duro, ho cercato in tutti i modi di far andare bene, contro ogni evidenza, quella scelta compiuta con miope determinazione. E alla fine, dopo almeno 4 anni di lotte, ho detto la famosa parolina… Sticazzi!! E Sticazzi mi ha aiutato molto a ritrovare il mio equilibrio e la mia serenità.

 

 Ginevra Pressenda

 

LA MIA STORIA STICAZZI: “QUANDO TI METTI AL SERVIZIO E LA
VITA TI PRENDE A CALCI NEL CULO!”
Lo scorso anno ho portato la storia di come, lasciando andare dopo anni di
fallimenti editoriali e affidandomi, sono riuscita a pubblicare i miei due saggi.
Ma… il bello doveva ancora arrivare! Infatti, io credevo che da allora in poi la
strada sarebbe stata in discesa… e invece, la vita PUM! Mi ha dato un gran
calcio nel culo, come a dire: “Ti sei messa al Servizio, vero? Ora devi metterci
tutta te stessa! Non ti stai mettendo abbastanza in gioco!”
Così mi sono trovata in grave difficoltà finanziaria e a nulla sono valsi gli sforzi
di cercare un impiego o di far partire dei progetti. Tutte le porte parevano
chiuse! Che fare?
Ho affrontato il momento più buio a livello finanziario senza andare nel panico,
sapendo bene che era tutta una mia creazione, che il senso di mancanza è
illusorio, e che è solo nelle difficoltà che viene fuori chi siamo davvero. Sono
stata presente nelle emozioni negative, nel senso di precarietà e smarrimento.
E un giorno mi sono chiesta cosa potevo fare davvero per uscire dal momento di
grave difficoltà. L’unica risorsa che avevo, era me stessa. L’unica cosa che
nessuno mi può togliere.
Allora sono partita da me stessa e dal mio libro e ho pensato di creare un
percorso di coaching individuale per artisti in difficoltà che poi è sfociato nella
creazione di un corso online che sta per essere lanciato sul mercato e nella
decisione di diventare imprenditrice di me stessa.
Ho seguito vari corsi online di coaching, web marketing, creazione di
infoprodotti, mi sono iscritta a un servizio regionale di supporto che si chiama
Mettersi In Proprio… ed eccomi pronta per la mia nuova avventura di vita!
E STICAZZI alla strada in salita e ai calci in culo della vita!
Ginevra Pressenda

 

Odette

 

………ora vorrei raccontare un altro salto quantico che parte dal 8-9 gennaio quando ho scelto di rimanere qui sulla terra perché ho rischiato veramente di andarmene da un pò di tempo soffro di una malattia detta Osa è la malattia del russare e delle apnee notturne. Purtroppo io c’è l’ho grave ma ho deciso che voglio vivere come va va……..

 

 

 Angelo
………Il mio sticazzi risale a un anno fa quando ho lasciato il mio lavoro fisso per abbracciare una vita più lenta, fatta di scrittura, storie, formazione e interviste.
In tutto questo ho aperto un blog e un podcast in cui racconto le scelte di persone che hanno seguito le proprie aspirazioni anche andando controcorrente e contro tutti i pronostici e mi sono accorto che, in sostanza, ho imparato molto anche dagli sticazzi altrui………

 

 

 

 Roberta

 

……sono Roberta . Sono una formatrice e curo ed organizzo il blog e la comunity di SensualitàSacra.com.

Sono molto interessata a fare la Relatrice presso il vostro Festival (ne ho di belle da dire 😉 )…..

 

 Marianna 

……..Il mio sticazzi è avvenuto 2 anni fa quando all’età di 47 anni ho lasciato un lavoro sicuro ma che non sopportavo più per dedicarmi al coaching e alla formazione. Ho brancolato nel buio per un po ma ero sorretta da entusiasmo………

 

 Birgit

….. mi chiamo Birgit, sono tedesca, nata nel 55 e vivo da più di 20 anni con brevi interruzioni in Italia. La vita mi ha scosso con una grave malattia di mio figlio. Era lui che mi ha invitato ad iniziare un cammino alla ricerca di me. L’entrata nel mondo spirituale mi catturava ma chiedeva anche molto. Vorrei condividere parti della mia esperienza con voi………….

 

 

  Stefano

 

Quando qualcosa va storto ci sono 2 modi infallibili di osservare la questione : dalla parte del cheppalle e da quella dello sticazzi.

 

Lo sticazzi è il mio trampolino…

Puoi avere paura del cambiamento in cui ti trovi o immaginare di essere appena saltato su un trampolino e di andare giù giù giù con lui fino al suo punto più basso, nel quale improvvisamente vieni lanciato su in alto, nel volo che accompagna al tuffo.

Ogni volta che stacco i piedi dal trampolino ricordo, in volo, che non potevo prevedere la bellezza di ciò che non avevo ancora vissuto.

Sticazzi… Felici

 

 

 

 Paolo 

 

 

Ciao carissimi. Sono Paolo, e vorrei condividere il mio sticazzi con gli amici che vorranno esserci anche stavolta, a liberare un bel STICAZZI LIBERATORIO. Vorrei dare il mio modesto contributo nella speranza che possa in qualche modo essere di aiuto a qualcuno che da tempo, magari, vorrebbe dare un’altra direzione alla sua vita, ma non ci riesce per gli stessi motivi che mi hanno tenuto bloccato per più di 30 anni!

Mariella e Dario sono due amici davvero speciali, e devo a loro questo contributo.

Arrivederci allo STICAZZI, amici!

 

 

niccolo   Niccolò

 

Passo davanti ad un negozio a Longare e vedo un negozio di parrucchiere in vendita, non ho un soldo ma il posto mi chiama anche se è un luogo molto tetro, sento che potrebbe essere la mia occasione di ricominciare, già in altri tempi ho conosciuto persone che mi volevano bene,…..

 

 

erminia  Erminia

 

….Sin da piccola ho manifestato una speciale sensibilità, che mi permetteva di vedere e sentire cose che la maggior parte delle persone non percepisce. Ci sono stata male, ma poi mi sono detta: Sticazzi!!!! Se questo dono mi è stato dato, allora ci devo fare qualcosa!…..